Corsi di formazione finanziati

L’Ente Bilaterale riconosce degli sconti o delle gratuità per la partecipazione di titolari, collaboratori o dipendenti ai corsi di formazione.
Per informazioni e regolamento visitare la pagina relativa ai corsi.

Vai ai corsi di formazione

Contributo per accertamento sanitario dipendenti

Alle aziende dei settori Commercio, Turismo e Servizi aderenti all’Ente Bilaterale della Provincia di Belluno ed in regola con il versamento delle quote contributive da almeno tre mesi, sarà riconosciuto un contributo a parziale rimborso per le visite relative all’accertamento sanitario per i dipendenti, come previsto dal D.Lgs. 81/2008.

Sono specificatamente escluse le visite mediche di preassunzione e i test di alcol e droga.

Il contributo sarà pari al 50% della spesa sostenuta per le singole visite e nel limite massimo di € 25,00 per visita. Il contributo massimo erogabile per ciascun anno per azienda è di € 500,00 (€ 1.000,00 per le aziende versanti più di € 5.000,00 di contributi all’Ente, € 700,00 per le aziende versanti fra € 3.000,00 e € 5.000,00 di contributi all’Ente all’anno).

Scarica PDF

Contributo per stage

Alle aziende aderenti che avviano un progetto formativo di stage in convenzione con la Provincia di Belluno, L’Ente Bilaterale riconosce un contributo per l’avvio dello stage pari a € 110,00. Lo stage dovrà avere una durata non inferiore ai due mesi.

Scarica accordo per l’attivazione dello stage

Contributo per la formazione degli apprendisti

L’Ente Bilaterale agevola le aziende aderenti che abbiano apprendisti dei settori Commercio e Turismo, avviati ai corsi di formazione obbligatoria presso Enti di formazione accreditati. Su specifica richiesta della ditta, l’Ente riconosce un contributo per le ore di assenza dal lavoro dell’apprendista pari a € 3,00 orarie per le prime 40 ore di formazione obbligatoria, dopo verifica con l’Ente formatore che lo stesso abbia effettuato il minimo di ore previsto.

Scarica PDF

Installazione impianti di videosorveglianza

L’Ente Bilaterale di Belluno ha stipulato un Accordo con l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Belluno in data 3 Dicembre 2010 per la valutazione, attraverso la Commissione istituita presso l’Ente Bilaterale, della documentazione per l’installazione dei sistemi antirapina nei luoghi di lavoro.

Per la presentazione della domanda è necessario essere in regola con i versamenti dell’Ente e con i versamenti relativi alle quote di servizio sindacale (COVELCO) + 1,20 (per i datori di lavoro).

La domanda si presenta all’Ente compilando i due documenti allegati, corredati da 2 marche da bollo da € 16,00 e da due planimetrie dei locali interessati dalla videosorveglianza, con indicate le postazioni delle telecamere e il raggio d’azione delle stesse.

Richiesta parere EB

Disposizioni finali

L’Ente, a suo insindacabile giudizio, potrà in qualsiasi momento sospendere, modificare o annullare, l’erogazione delle prestazioni e dei servizi: sussidi e formazione ai lavoratori ed interventi a sostegno dei datori di lavoro e delle aziende, in relazione agli impegni di spesa che saranno valutati compatibilmente con le disponibilità patrimoniali ed economiche dell’Ente, nonché nei limiti degli stanziamenti che per gli stessi capitoli di spesa saranno deliberati d’anno in anno dal consiglio Direttivo.

Per conoscere le prestazioni fornite ai dipendenti del settore turismo cliccare qui.